UILPA Milano e Lombardia

agenzia entrate2

Prosegue la mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori dell’Agenzia delle Entrate che oggi e lunedì p.v., in contemporanea in tutta la regione Lombardia, terranno assemblee e presidi in preparazione dello sciopero nazionale indetto il prossimo 2 aprile. Lo sciopero – dichiara Eloisa Dacquino, Segretaria generale UILPA Milano e Lombardia – è stato indetto dalle Segreterie nazionali Agenzia delle Entrate FPCGIL, CISLFP, UILPA, CONFSAL, FLP, per protestare contro la posizione assunta dai vertici dell’Agenzia in ordine al blocco del salario accessorio 2016 e 2017”.

“Un blocco – continua Eloisa Dacquino - che offende la dignità del personale e il giusto riconoscimento per il lavoro svolto, a fronte di risultati che in questa regione - prima su tutto il territorio nazionale per lavorazioni di  voluntary disclosure - sono stati eccezionali”.

Ad oggi l’Agenzia non ha fornito alcun nuovo elemento e anzi ha chiesto ulteriore tempo con motivazioni vaghe e incomprensibili.

“Per questo – conclude Dacquino - a fronte di ritardi inaccettabili, è stata proclamata una giornata di sciopero nazionale: per rivendicare con forza lo sblocco dei fondi e delle risorse e il rispetto della professionalità di migliaia di lavoratrici e lavoratori che quotidianamente sono al servizio di cittadini e imprese”.

 

Milano, 29 marzo 2019

Cerca

Condividi